<$BlogRSDURL$>

Wednesday, March 03, 2004

Ci sono solo due cose che mi appartengono completamente, che non siano imbrattate da ditina appiccicose, prese in prestito per giochi curiosi, o che non siano funzionali alla routine quotidiana:
- il contenuto preziosissimo del mio computer
- i miei viaggi di lavoro

Lo so, lo so che dovevo mandare un post da Los Angeles...

Sarà stato il fuso orario, sarà stato il sole quasi estivo che mi ha scottato il viso, e l'erba più verde di quella inglese, e la spiaggia proprio come quelle dei telefilm americani.
Sarà stata la lingua straniera eppur così familiare da insinuarsi nei miei sogni e
perfino da uscire dalle mie labbra senza che io mi accorga che non sia italiano...

Valentina si è presa una vacanza, perfino dal suo blog!!!
AaaaH! Alto Tradimento!

Valentina ha pensato a lavorare, non ha parlato di figli, ha fatto solo cose da adulti relazionandosi con adulti, si è dedicata a sè stessa e...dio, se è stata bene!

Non c'è voluto molto poi per ritornare alla vita reale.
Se si sorvola sul piccolo incidente di essermi dimenticata un figlio nell'androne del palazzo, aver chiuso la porta di casa ed essermi accorta della mancanza solo un quarto d'ora dopo, quando un vicino ha suonato il campanello riconsegnando a Cesare quel che era di Cesare (imbarazzo, imbarazzo, voglio morire...), alla realtà mi hanno riportato senza indugio le prove de "I tre porcellini", tenutesi stasera.

Io continuo ad essere la mamma, ma nuovi particolari eccitanti stanno arricchendo la mia personalità.
I costumi, per esempio:
- gonna campagnola
- grembiule
- fularino in testa
- scialletto di lana
e, cigliegina sulla torta...
- naso da maialino di gomma con elastico che va dietro alle orecchie.

Insomma, una bomba di sesso.
Mi fa gioco che mio marito sia un nonnino con la dentiera, più basso di me,
i capelli ricci grigi e il baffetto (anch'esso grigio) alla Mussolini. E che pure suona l'armonica per rallegrare la famiglia nel momento della dipartita dei tre piccoli figliuoli.

Compitino per giovedì prossimo: mimare la strofa
che meraviglia
questa famiglia
non si pensa mai a litigare
perchè basta solo parlare
chiedere aiuto e non chiudersi dentro
è il solo modo per fare centro!


Se c'è qualcuno che pensa di potermi aiutare, si faccia avanti.

Comunque sta venendo proprio bene, questo musical dei tre porcellini.
C'abbiamo pure il controcanto, non so se mi spiego.

Quasi quasi mi viene voglia di estendere l'invito alla blogosfera...

Comments:

Post a Comment

This page is powered by Blogger. Isn't yours?