<$BlogRSDURL$>

Thursday, September 02, 2004

Tutte le volte che le pierine riescono a far si che le loro vite sconfusionate si intersechino, succede sempre che io sia catapultata nella Milano più maledettamente trendy.

Ieri sera è la volta della Pescheria da Claudio in Brera.
L'appuntamento non è davanti alla pescheria come inizialmente (e legittimamente, credo) avevo pensato, ma nella pescheria. I miei occhi brianzoli (d'adozione, ci tengo a dire) si dilatano dallo stupore nel vederla (la pescheria) gremita di persone late-30s, di quel tipo di persone che io da sempre - ma mai in modo più appropriato di ieri - chiamo tonnetti (to become squali nei late 40s). Completo estivo leggermente sgualcito ma non troppo, abbronzatura accarezzata da ricciolino non ancora addomesticato dagli impegni invernali, trasandatezza studiata - giusto quella punta di altezzoso distacco dal piacere del successo che sta arrivando.

Stanno tutti bevendo il loro aperitivo. In una pescheria.

Quando entrando mi investe la zaffata potente di pesce crudo penso "ma come siamo ridotti?" , ad appoggiare sul ghiaccio dei banconi acciaio un po' ancora impregnato di sangue d'orata e di san pietro le nostre chiacchiere di fine estate?
Però, diciamocelo, è una figata schifosamente trendy. E sull'onda dell'entusiasmo, ordinando alla cassa una bottiglia di vino, aggiungo anche, impapinandomi, "una tartare di pollo " (era di tonno, cretina, così ti smascheri fin da subito).

Poi le pierine sono andate a cena al ristorante e per tutta la sera ad ogni risata pensavo "questa la posto domani".
E' che con tutto quel vino e quel ridere oggi non mi ricordo più cosa dovevo postare, se non la parte finale che però è già descritta qui meglio di quanto avrei potuto fare io.

Allora posto questo:
Forse non è più possibile avere alla nostra età delle amiche con cui condividere ogni cosa alla maniera delle adolescenti, quando le amiche sono più di una famiglia e per loro faresti tutto.
Però, ragazze, qui ci siamo andate vicino!!!!

Comments:

Post a Comment

This page is powered by Blogger. Isn't yours?