<$BlogRSDURL$>

Saturday, October 16, 2004

Sono contraria ai castighi perché

nonostante il normale vivere in realtà sembri proiettare gli atteggiamenti umani verso l’estremizzazione per cui il rispetto è dovuto alla moglie che si lamenta, al genitore che si impone, al collega che se la tira

io credo ancora che

il rispetto sia il risultato di un equilibrio sottile nel quale i soggetti coinvolti sappiano leggere tra le righe, intuiscano dalle circostanze i limiti, sintonizzino il sentimento all’azione

(e che non ci sia bisogno di spiegare tutto questo)

Vale per i bambini, vale per gli adulti.

Comments:

Post a Comment

This page is powered by Blogger. Isn't yours?