<$BlogRSDURL$>

Wednesday, March 16, 2005

In profumeria l'altro giorno in coda alla cassa mi guardavo in giro pensando ai fatti miei, con la mia crema Nivea ristrutturante viso da 5 euro e qualcosa tra le mani che più di questo non sento di potermi permettere e osservavo...
Più di me osservava Philip che mi ha fatto notare come tutte le signore di età compresa tra i 40 e i 50 anni avessero le labbra che piegavano all'ingiù. D'un tratto in uno di quegli episodi che accadono quando sei un poco stressato, quelle facce si sono tutte ingrandite, mi sono ronzate le orecchie e tutte quelle bocche all'ingiù mi danzavano intorno agli occhi, con quelle rughe ingrandite che sembravano sbarre di una prigione.
Uscita dallo stato onirico mi sono fissata la Nivea tra le mani. Non potevo metterla giù in cambio di qualcosa di più efficace e di più costoso quindi ho affidato la mia speranza ad una preghiera: "dio fai semmai che mi cadano le tette, ma la bocca no, ti prego".
Posto che a scrivere dio minuscolo le preghiere valgano lo stesso.

Comments:

Post a Comment

This page is powered by Blogger. Isn't yours?