<$BlogRSDURL$>

Wednesday, May 25, 2005

Questo post è dedicato alle mamme che lavorano full-time

Io lavoro part-time. In teoria arrivo in ufficio alle 9 e me ne esco alle 15 (in pratica arrivo in ufficio alle 9 e 20 e esco alle 15 solo se non sono sotto evento, non c'è la riunione mensile generale, non devo essere in ufficio perchè se non ci sono mi fottono il lavoro da sotto il naso, se va male, o mi presentano ad un cliente come "lanostramamma", se va bene).
Comunque, diciamo che lavoro part-time.

Per una irrequieta come me è una sottile, costante battaglia, perchè quel filo che cerco di convincermi sia di lana ma in realtà mi sa è d'acciaio puro ogni tanto si tende e mi tira verso quello che avrei potuto essere per poi allentarsi perchè son contenta di essere quel che sono (e sasoloiddio se mai mi metterò tranquilla).

Lavoro part-time perchè così posso passare il pomeriggio coi miei bimbi, andare a prenderli a scuola, portarli ai giardinetti, cucinare insieme, fare la spesa insieme, guardarli mentre imparano a giocare a rugby o la danza classica, togliere loro una spina dalla mano, decidere io quando sia il caso di sgridarli o no.

Lavoro part-time perchè voglio esserci.

Oggi Marta mi dice:
mamma, ho dimenticato di recitarti la mia poesia per la festa della mamma. E' qui, leggila.
Io:
ma no, tesoro, mi piacerebbe che me la leggessi tu
Lei:
no, leggila tu, io sto giocando con Isabella

Leggo:

3 maggio
La mia poesia
Quando ti vedo indaffarata per lavoro vorrei che tu avessi più tempo per me.
Quando non ci sei e non puoi darmi il bacio della buonanotte io mi addormento tardi.
Mamma, tu sei una persona importantissima, rimarrai sempre nel mio cuore.
Ti voglio tantissimo bene.
Un bacio Marta
Brava! (voto della maestra sotto)

Conclusioni:
1) Godetevi con gioia il vostro full-stipendio, perchè vi ho appena dimostrato scientificamente che i bambini son bastardi irriconoscenti
2) Godetevi con ancor più gioia il vostro full-stipendio, perchè quel Brava! a fondo pagina mi ha occhieggiato come un Brava! Diglielo così alla mamma!. Il che è del tutto illogico e dimostra scientificamente che i sensi di colpa materni non siano proporzionati alle ore di lavoro che ci sottraggono ai nostri figli.

Insomma.... godetevela, perchè va bene lo stesso.

Comments:

Post a Comment

This page is powered by Blogger. Isn't yours?