<$BlogRSDURL$>

Sunday, December 25, 2005

Mi sono sempre chiesta come fossero fatti i pidocchi.

C'è tutto questo alone di mistero sui pidocchi. Ci sono le uova e ci sono le bestioline. Entrambe ti dicono sia difficilissimo da riconoscere.

Ma come sono le uova? Ah, guarda, piccole piccole, bianche lattiginose. E i pidocchi? Ah, quelli sono puntini neri che si muovono, forse, perchè alcuni no e altri si.

Ma che forma hanno? Bè son piccoli, non hanno forma.
Ma di che colore sono? Direi... marrone scuro, no, neri, ma anche besciolini...

Mi sono sempre chiesta se sarei mai stata capace di riconoscere le uova di pidocchi.
Adesso so che non ne sono capace.

Mi sono sempre chiesta come fossero fatti i pidocchi.
Adesso lo so, cazzo.

Infestato.
Non avendo riconosciuto la fase uova, non avendo riconosciuto la fase pidocchino neonato, mi ritrovo a dover far fronte alla fase pidocchi grossi, probabilmente 500 pidocchi satolli, che liberamente hanno avuto la lussuria di conficcare le tenagliette (si, perchè son fatti così, come piccoli scorpioni con le tenagliette alla fine delle zampe davanti) nella tenera cute del mio paffuto bambino e bere e bere fino a inciccirsi, come tutti noi questa vigilia di Natale.

Aahhh, che banchetto!! Aah, come se la devono essere spassata i maledetti, alla faccia della mia sbadataggine e ciecità (più sbadataggine che cecità perchè dopo la treza lettera "si comunica che si è verificato un caso di pediculosi nella classe" avrei certo dovuto farci un pensierino e perchè no, magari anche un controllino, invece che liquidare la faccenda con un "stai attento a non mettere la tua testa contro quella dei compagni mentre giochi a wrestling")!!!

Scorrazzavano su e giù i capelli di Giacomo, tutti e 500, e probabilmente stanno scorazzando su e giù anche i miei capelli, adesso, visto che ieri notte lui ha avuto un incubo e si è rifugiato nel lettone, testa contro testa, la MIA testa.

Così, oltre a impacchettare regali, oggi ho anche impachettato capelli, capelli di 5 teste, in gel, shampoo, spray e pettiniti a denti fitti, e poi, ah si, e poi ci sono anche tutte le lenzuola da cambiare e gli asciugamani e le spazzole da sterilizzare.

Vabbè, và, buon Natale .

Comments:

Post a Comment

This page is powered by Blogger. Isn't yours?