<$BlogRSDURL$>

Wednesday, April 26, 2006


L'altra sera stavo scrivendo il mio primo post in diretta. Niente di ragionato, niente di pensato prima. Stava succedendo sotto i miei occhi. Ma poi son stata tristemente interrotta.

I tre uomini della mia famiglia eran davanti alla tv.

Mi son sempre chiesta com'è che succede che i maschi sappiano tutto del calcio, ricordino tutto, tutti quei nomi, tutti quei risultati. Pazzesco.

Insomma... per me restano.. quanti? 11? son 11? + 11? 22? che corrono sull'erba.
Lo so, lo so, blasfema io.
Ma proprio il calcio... ecco, il calcio per me è come quando vado alle fiere. Non dovrei dirlo, perchè è parte del mio lavoro, ma quando vado ad una fiera io mi sento catapultata in una dimensione surreale, in cui tutti si muovono al rallentatore e d'improvviso mi sento molto self-conscious. Mi vien sempre in mente Blade Runner e mi vien sempre da ridere e son poco convincente.
Uguale col calcio. Mi vien da ridere, mi sembran forsennati che corrono di qua e di là, tutti seri.
L'unico spiraglio che mi si è aperto ultimamente nei confronti del calcio è per quel ragazzo lì, quello che dicon sia brutto, Ronaldqualcosa, quello che quando sbaglia i gol ride ed è davvero brutto ma quel sorriso di chi se ne importa, è solo un gioco ti fa sentire un essere umano e ti rilassa.

E poi sì, c'è stato un tempo da ragazzina che mi ero infatuata di uno che teneva alla Roma e mi ero ritrovata nella curva di quelli tosti. Mi ricordo il capobanda poco distante da me che si fumava un cannone grosso come una tromba e io avevo disegnato la lupa sul mio diario di scuola. Solo fin qui si è spinta nella mia vita la mia passione per il calcio.

Comunque, tornando alla domanda principe: com'è che comincia, dov'è l'origine di quella cultura dei maschi? Com'è che loro ad un certo punto perlano di calcio e le femmine no?

Eccola qui, l'origine.

A tavola quella sera Davide recita cantalenando:
Ho letto sul giornale
che il Milan è un maiale
e la Juve è un bidone
e l'Inter è un campione.


Eehhh???

Barcellona vorrei che siete a 29, sta dicendo Davide.
Philip sta seduto scalzo sul divano, Giacomo di fianco a lui, Davide di fianco a me sull'altro divano.
La palla è appena entrata di prepotenza nella porta e Giacomo "yeaaahhh!!!!", Philip "noooo!", Giacomo urla "uno a zero" guardando il papà, il papà "no, there were three off side", Giacomo guarda papà confuso, papà dice "look, those players were in front of the ball when the other payer passed", Giacomo dice "ah".
Adesso dice "bravo Dida".
Chi è Dida, e soprattutto come fa il mio piccino, carne della mia carne espulso dal mio corpo a riconoscerlo, chè c'hanno tutti le maglie uguali?
Davide dice "voglio guardare i cartoni"
Io aggiungo "anch'io"

Un po' confusa, ma credo che questa sia l'origine.

Comments:

Post a Comment

This page is powered by Blogger. Isn't yours?