<$BlogRSDURL$>

Sunday, February 18, 2007

Che tu sia per me il coltello (David Grossman) mi ha scoperchiata, scorticata, spelata, rivelata, rivoltata come un polpo appena pescato.
Credevo di non uscirne più la stessa, alla fine del libro, e ho avuto paura.

(Un link decente non riesco a trovarlo...)

Comments:

Post a Comment

This page is powered by Blogger. Isn't yours?