<$BlogRSDURL$>

Wednesday, May 14, 2008

Sono tornata a casa stasera stanca morta e con la testa pesante - chè oggi è stato uno di quei giorni che sono riuscita a lavorare come un treno - e ho fatto tre espressioni con le frazioni, le graffe, le quadre e le tonde, col più e il meno e, novità dell'ultima ora, con il per e il diviso (non vengono mai alla prima 'ste cazzo di espressioni).

Ho cucinato la cena, ho fatto vari pistolotti sull'importanza di essere responsabili anche senza ricevere sberle (causando lacrime comunque, il che mi ha fatto pensare che una sberla sarebbe stata più efficace) e ho ripassato talmente tante proprietà di geometria da non ricordarmene neanche una.
Tutta una serie di assi, bisettrici, linee che tagliano, punti che si incontrano con nomi poco socievoli, coincidenze, congruenze, vertici, cateti evattelapesca.

A volte ad essere madre raggiungi un tale grado di sfiancamento che tutto quello che succede oltre lo accogli come un esercizio estetico, dove ti compiacci ad assorbire ancora una fatica e a riuscirci.

Marta mi ha lasciato con questo dilemma, prima di andarsene a letto.

"Mamma, sono preoccupata per R."
"Perchè sei preoccupata per R.?"
"Sta peggiorando a scuola, ha preson insuff. in scienze.
E non lo dice a sua madre.
Dice che si fa rinterrogare, ma la prof di geografia le ha detto che non la interroga di nuovo e vedrai che neanche quella di scienze lo farà. Io gliel'ho detto, mamma, che non può fregarsene così e che quella di scienze poi la valuta nell'insieme, visto che è anche quella di mate e di geometria, e lei sta peggiorando anche in quelle materie"
"Marta, forse è meglio che tu ci vada cauta a dare consigli alle amiche.
Infatti una buona regola è darli solo se te li chiedono. Altrimenti ci pensa la sua mamma"
"Si, ma alla sua mamma R. dice un po' di bugie"

Ora capita che Marta sia veramente amica di R. e mi viene il dubbio di cosa consigliare a mia figlia, se dirle di interferire o di farsi i fatti suoi.
E poi capita anche che io sia amica della mamma di R.
E mi viene il dubbio se consigliarmi di spifferarle tutto o farmi i fatti miei.

Sopra tutto, ho la certezza di essere inappagata, perchè avevo un sacco di cose da risolvere stasera e non ne ho avuto il tempo.

Sono stanca, triste e me ne vado a nanna.

Comments:

Post a Comment

This page is powered by Blogger. Isn't yours?